«

Apr 28

Risparmiare spendendo non è più un’utopia grazie a Fabrizio Politi

Fabrizio Politi è un imprenditore visionario che si è prefissato come scopo di cambiare il sistema economico delle più grandi multinazionali, la quale rende sempre più ricchi pochi e sempre più povere le masse.

Sicuramente tutti siamo colpiti bene o male, più o meno, dal mondo economico per il semplice fatto  si tratta di un fattore onnipresente in qualsiasi cosa decidiamo di fare. Lo stesso vale anche per il quarantenne livornese, Fabrizio Politi.

Dopo aver impiegato la maggior parte della sua vita alla dedizione della fabbricazione e costruzione di navi prestigiose per appassionati e non, da qualche anno ha deciso a tutti gli effetti di abbandonare il mondo della nautica decidendo di dedicarsi unicamente al campo economico.

Difatti tutta questa esperienza non è stata unicamente fine a se stessa per Fabrizio Politi, il quale ha voluto fortemente impiegare diversamente tutte le abilità acquisite nel campo economico durante gli anni investiti nella nautica.

Partendo proprio da questo presupposto e conoscendo nei dettagli tutto ciò che ha a che fare non solo col sistema capitalistico ma anche quello finanziario, egli ha voluto dare un taglio nettamente diverso al mondo economico a livello internazionale.

Fabrizio Politi ha deciso di proporre un progetto mai pensato prima ad ora. Si tratta del social network più innovativo e in voga di qualsiasi epoca: SixthContinent.

Si parla a tutti gli effetti di un social network come tutti gli altri esistenti e che conosciamo fino ad ora che si basa su algoritmo,Mo.Mo.Sy ideato dallo stesso Fabrizio Politi. L’algoritmo risulta fondamentale poiché attraverso una serie di calcoli riesce a gestire il reddito della piattaforma e a classificare le aziende come virtuose o meno.

Quando si diventa membri di SixthContinent si comincia a ricevere un reddito di cittadinanza.

Con questo reddito si possono fare diversi acquisti dai negozi selezionati dai Manager di Sixth Continent attraverso un’applicazione per smartphone o l’ecommerce di Sixth Continent.

Il reddito di cittadinanza accumulato può essere utilizzato per gli acquisti fino a coprire al massimo il 50% del prezzo del prodotto.

Il meccanismo di SixthContinent sembra dunque essere un urlo all’equità e un monito all’accumulo incondizionato. Con questo social network è possibile, quindi, accumulare una parte del reddito rimesso in circolazione.

Probabilmente l’appellativo “imprenditore” è riduttivo nei confronti di Fabrizio Politi, il quale può essere considerato davvero come un rivoluzionario senza precedenti, alla luce di tutte le considerazioni fatte fino ad ora, che del sistema finanziario e da quello capitalistico ha assorbito tutti i vizi ed ora sa come cambiarlo in un sistema che premi la persona prima dell’accumulo di capitale.

Non parliamo di schizzi o idee utopistiche, ma di un disegno ben architettato e funzionante quale è SixthContinent, fortemente desiderato da Fabrizio Politi affinché l’economia non fosse più vista e considerata come un qualcosa  estranea a noi, ma che ognuno contribuisse con il proprio ruolo nella società a migliorare un modo che al giorno d’oggi vede essere sempre più degradato.